Ad

Windows su Mac M1? tutto dipende da Microsoft

Apple chip M1

A differenza dei Mac Intel, i Mac dotato del chip Apple M1 non possono attualmente eseguire Windows. Questo è valido sia nella virtualizzazione che in Boot Camp.

Il cambiamento nell’infrastruttura del processore impedisce l’installazione della versione corrente del sistema operativo di Microsoft. È quindi necessaria la versione ARM di Windows.

Craig Federighi è stato piuttosto rassicurante sull’argomento: Apple non ha nulla contro questa idea. “Dipende davvero da Microsoft”, ha affermato il capo dell’ingegneria del software di Apple.

“Abbiamo tutte le tecnologie necessarie per poter lanciare la loro versione ARM di Windows, che dietro di essa supporta una modalità x86 per le applicazioni. Ma è una decisione che Microsoft deve prendere, offrire licenze per questa tecnologia in modo che gli utenti la installino sui propri Mac. Ma i Mac sono certamente in grado di gestirlo.

Esiste una versione ARM di Windows, ma questa versione non è disponibile al pubblico in generale; solo i produttori di computer possono accedervi. Craig Federighi è quindi chiaro: Microsoft deve solo decidere di concedere la licenza Windows ARM al grande pubblico in modo che i Mac con chip Apple Silicon possano supportarlo, almeno nella virtualizzazione.

MacBook Windows

Con il suo chip Apple M1, che lascia molto indietro molti processori Intel apparentemente di fascia alta, Apple ha impressionato e potrebbe dare alcune idee ai produttori concorrenti.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *