Ad

Rivolta nella fabbrica indiana di iPhone per salari non pagati [Video]

Rivolta fabbrica indiana iPhone

Una violenta rivolta è scoppiata in una fabbrica Indiana di produzione iPhone, gestito dal colosso tecnologico taiwanese Wistron Corporation, per accuse di salari non pagati.

Il video condiviso da TOI Bengaluru mostra forti urla e dipendenti che rompono la facciata di vetro della fabbrica di Wistron. Le immagini mostrano anche auto ribaltate e segni di bruciature.

Secondo i rapporti, quasi 2.000 dipendenti che avevano appena terminato un turno di notte al piano sono andati su tutte le furie, distruggendo mobili e unità di assemblaggio della fabbrica, tentando di appiccare il fuoco ai veicoli.

Un secondo video mostra i dipendenti che bruciano cartelli, prima di disperdersi all’arrivo della polizia.

Fonti affermano che la violenza è stata innescata dalla rabbia per i salari non pagati e dall’abbassamento dei salari. A un laureato in ingegneria sarebbe stato promesso Rs 21.000 al mese (solo $ 285), ma da allora questo importo è stato ridotto a Rs 16.000, poi Rs 12.000 negli ultimi mesi.

Secondo il rapporto, venerdì sera i dipendenti che discutevano dei loro stipendi hanno affermato che molti avevano ricevuto solo Rs 500 per il loro lavoro (meno di $ 7) e che la rabbia era aumentata fino alla violenza quando il turno di notte era terminato.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *