Microsoft porterà xCloud su iOS tramite Web

Ad

xCloud su iOS

Microsoft aveva deciso di non lanciare il suo servizio di streaming di giochi chiamato xCloud su iOS, poiché le linee guida dell’App Store vietano alle app di funzionare come store alternativo per app e giochi.

Come riportato da Appleinsider Phil Spencer, capo della divisione giochi dell’azienda, ha riferito ieri che “finiremo assolutamente su iOS”, rendendo evidenti le intenzioni di Microsoft al riguardo.

Tuttavia, un nuovo rapporto riportato da The Verge afferma che la società sta ora lavorando a una versione web di xCloud che verrà eseguita su iPhone e iPad.

Il mese scorso, Apple ha annunciato  nuove linee guida dell’App Store relative ai  servizi di streaming di giochi, che non erano consentiti sull’App Store. L’azienda afferma che i giochi in streaming sono ora consentiti, a condizione che gli sviluppatori inviino ogni gioco all’App Store come app separate nel rispetto di tutte le linee guida.

Separatamente, come riportato martedì da Business Insider , lo stesso Spencer ha anche informato i dipendenti che l’azienda disponeva di una “soluzione basata su browser” che funziona su piattaforme Apple. Una soluzione con la quale Microsoft offrirebbe il suo catalogo di videogiochi al di fuori dell’App Store.

Microsoft xCloud su iPhone e iPad

Per quanto riguarda le date, l’azienda di Redmond intende consegnare il proprio catalogo di videogiochi nel 2021. In arrivo tramite un’app web che funzionerà su tutti i dispositivi Apple. Resta da vedere quali saranno le performance e, soprattutto, il possibile lag durante il gioco quando non si utilizza un’app client come propone Apple nei suoi regolamenti.

Con il recente annuncio di Luna da parte di Amazon, la recente conferma di xCloud da parte di Microsoft e l’attesa che Google faccia altrettanto con Stadia, sembra che questo prossimo anno sarà un buon anno per i videogiochi su iOS. Un anno che coinciderà con l’arrivo dei chip A14 Bionic che forniranno ai dispositivi Apple una potenza simile a quella delle console dedicate come Xbox o PlayStaton.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *