Ad

macOS Big Sur con oltre 85 nuove modifiche e funzionalità

macOS Big Sur

Secondo il mio punto di vista l’ultimo sistema operativo di Apple macOS Big Sur è stato chiaramente progettato pensando al futuro.

Sebbene sia inconfondibilmente Mac, Big Sur è un punto di partenza rispetto alle versioni precedenti di macOS in termini di estetica. Tutto, dal dock, alla barra dei menu, alla finestra cromata, alle icone e persino ai suoni, è stato aggiornato.

Interfaccia utente cambia

Uno dei maggiori cambiamenti che noterai sono le barre laterali a tutta altezza, che si trovano nel Finder e all’interno di app come Note, Promemoria, Musica, ecc. Il nuovo design della barra laterale offre più spazio per gli elementi utilizzati di frequente all’interno del tuo preferito Apps.

Un altro grande cambiamento sono i simboli dell’interfaccia utente, che danno alle app un aspetto più coerente. Sebbene la piena uniformità non sia ancora del tutto presente in questa beta iniziale, sospetto che i beta futuri continueranno a portare app e utilità in linea con il nuovo linguaggio di progettazione di macOS.

Modifiche e funzionalità di macOS Big Sur

Al di fuori del nuovo dock traslucido mobile e della barra dei menu traslucida, il cambiamento visivo più evidente riguarda le icone delle app. Sebbene molte delle icone delle app presentino trame uniche ed elementi stilistici simili a Mac, le icone rettangolari arrotondate aggiornate sono inconfondibilmente influenzate da iOS.

macOS Big Sur icona mail

Gli effetti sonori aggiornati sono una boccata d’aria fresca per quelli di noi che si sono stancati dei suoni tipici di macOS. I nuovi suoni completano la nuova interfaccia utente in quanto sembrano un po’ più spensierati e ariosi. Oh, e il meraviglioso suono di avvio che Apple ha disabilitato qualche anno fa ha fatto un ritorno; ora può essere attivato tramite le preferenze Suono.

macOS Big Sur sound

Safari

Safari è ancora più veloce e ad alta efficienza energetica in macOS Big Sur. Apple rileva che le pagine visitate di frequente caricano il 50% più velocemente rispetto ai browser della concorrenza e gli utenti possono trasmettere video in streaming per un massimo di tre ore in più e navigare sul Web per un massimo di un’ora in più. Queste modifiche non dovrebbero suscitare sorpresa, poiché Safari è sempre stato il browser più efficiente per gli utenti Mac.

Safari macOS Big Sur

Safari in Big Sur si concentra anche sull’esperienza dell’utente quando si tratta di gestire molte schede. Le favicon sulle schede sono ora abilitate per impostazione predefinita e quando hai molte schede aperte, le favicon diventano lo strumento che ti aiuta a identificarle rapidamente.

Tutte le novità dell’ultima versione di Safari sono le anteprime dei siti Web. Le anteprime dei siti Web consentono di spostare il cursore su una scheda per visualizzare una rapida anteprima di ciò che la scheda contiene.

Traduzione

Ora c’è un’utilità di traduzione nativa integrata in Safari, proprio come troverai in iOS 14. Negli anni passati, la mancanza di uno strumento di traduzione Safari integrato mi ha fatto di tanto in tanto usare Chrome. Grazie a macOS Big Sur, ora ho un motivo in meno per utilizzare il browser di Google.

Pagina iniziale personalizzata

Infine, c’è una nuova pagina iniziale personalizzata, che consente di aggiungere un’immagine di sfondo, un rapporto sulla privacy, le schede iCloud, i siti visitati di frequente, l’elenco di lettura e altro ancora.

Mac Catalyst mostra il suo valore

In macOS Big Sur otteniamo altre due app native per Mac Catalyst in Messaggi e Mappe. Queste app, basate sulle loro versioni di iPad, sono enormi miglioramenti dal punto di vista della funzionalità rispetto alle app Maps e Messaggi presenti in macOS Catalina. Ora sia Mappe che Messaggi ottengono più o meno parità con le loro controparti iOS.

macOS Big Sur Look Around Maps

I miglioramenti significano che ora sarai in grado di utilizzare la funzione Look Around simile a Street View in Maps, utilizzare le Guide e accedere alle mappe indoor, tra gli altri miglioramenti. In Messaggi, l’aggiornamento è ancora più utile, con la possibilità di utilizzare adesivi Memoji, inserire animazioni GIF, utilizzare effetti Messaggio, risposte incorporate, messaggi bloccati, rinominare gruppi e altro.

macOS Big Sur messaggi

Centro di controllo

L’implementazione di Control Center in macOS è finalmente arrivata a Big Sur, ed è strettamente legata alla tradizionale barra dei menu di macOS. Control Center, come la sua controparte iOS, consente agli utenti di controllare molte funzioni di sistema all’interno di un’area comune. Gli utenti Mac saranno in grado di controllare il volume, la luminosità dello schermo, la retroilluminazione della tastiera, Bluetooth e Wifi e altre funzioni direttamente dal Control Center di Big Sur.

macOS Big Sur centro di controllo

I tradizionalisti saranno felici di sapere che è possibile trascinare elementi dal blocco di controlli del Control Center direttamente nella barra dei menu per un accesso rapido alle scorciatoie. Sfortunatamente un’implementazione di AirPlay 2 non è ancora presente in questa prima versione di Control Center, speriamo in un prossimo aggiornamento.

Centro di notifica

Il Centro notifiche in macOS è stato rinnovato per combinare notifiche e widget in un’interfaccia di pagina. Come le versioni precedenti di macOS, le notifiche e i widget sono accessibili dal lato destro dello schermo, con le notifiche visualizzate nella parte superiore dell’interfaccia e i widget che risiedono direttamente sotto.

macOS Big Sur notifiche

Notifiche raggruppate

In Big Sur le notifiche raggruppate sono finalmente arrivate. Non sei più inutilmente sottoposto a un lungo elenco di notifiche dalla stessa fonte. Le notifiche raggruppate possono essere attivate tramite Preferenze di Sistema.

macOS Big Sur notifiche raggruppate

Widget personalizzabili

I widget sono simili alle loro controparti iOS 14, in quanto sono disponibili in una delle tre dimensioni e possono essere trascinati nell’area del widget. Sfortunatamente, è lì che finiscono le somiglianze, poiché i widget sono relegati in quest’area e non possono essere spostati sul desktop. C’è anche una cospicua mancanza di widget come Notizie e suggerimenti di Siri. Speriamo che Apple continui a dedicare risorse ai widget e renderli più in linea con ciò che abbiamo in iOS 14.

Questo è solo un piccolo assaggio di tutto ciò che è nuovo in macOS Big Sur. È il più grande cambiamento visivo che abbiamo visto in macOS negli anni con questa è l’ultima versione di macOS che vedremo prima che i primi Mac dotati di Silicon Apple inizino a essere spediti ai clienti.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *