L’iPad Pro 2021 avrà bisogno di iPadOS 15 per dare il massimo

iPad Pro

Con un processore che sarà paragonato ai Mac M1, l’iPad Pro è uno strumento potente per i professionisti, ma manca ancora qualcosa per dare il massimo, iPadOS 15.

Come suggeriscono le indiscrezioni , l’iPad Pro 2021 avrà alcune nuove caratteristiche degne di nota: il modello da 12,9 pollici è impostato per utilizzare la tecnologia del display mini-LED ed entrambi i modelli passeranno dalla porta USB-C a una Thunderbolt e utilizzeranno il processore A14X, ed è probabile che l’ A14X sia basato sul processore M1 di Apple.

Ma anche se l’iPad Pro di quinta generazione introduce tutte queste nuove funzionalità, gli utenti si lamentano da un po ‘del fatto che Apple non sfrutta lo schermo più grande e l’enorme potenza del processore.

Al WWDC19, la società ha introdotto iPadOS 13 , rompendo per la prima volta il sistema operativo iPad da iOS. Ciò includeva molte nuove funzionalità:

  • Più finestre aperte in vista divisa
  • Supporto per unità disco esterne
  • Una nuovissima app File che includeva la visualizzazione a colonne
  • Navigazione “di classe desktop”
  • Nuove scorciatoie da tastiera
  • Supporto per mouse e trackpad (aggiunto in iPadOS 13.5)

iPadOS 15: dare il massimo potere all’ iPad Pro

iPadOS 15

Cominciamo con qualcosa di semplice come la App Library introdotta su iOS 14. Sarebbe fantastico sullo schermo gigante dell’iPad Pro, ma Apple non ha incluso questa funzione in iPadOS 14. Lo stesso è accaduto con i widget personalizzabili nella schermata Home. Questa funzione è disponibile su iPhone, ma non su iPad.

Avanti: Adobe e Microsoft stanno aiutando Apple a spingere il limite di iPad Pro, ma anche con un’app Photoshop completa disponibile per l’iPad , mancano ancora molte funzionalità. Quindi, se sei un professionista che si affida all’app Photoshop sul tuo Mac, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di cui hai bisogno, anche se il tuo iPad è più potente del tuo Mac.

Poi c’è Apple. Nessuna delle applicazioni professionali di Apple, come Final Cut Pro o Logic Pro, è disponibile su iPad. Xcode manca anche dal tablet, il che significa che gli sviluppatori non possono sfruttare le dimensioni e la potenza del dispositivo per il lavoro di codifica.

Per non parlare del fatto che avrai bisogno anche della Magic Keyboard e dell’Apple Pencil per ottenere l’esperienza “completa” di iPad Pro.

iPad Pro

Apple potrebbe adottare un approccio più vicino a ciò che fa Samsung: includere più accessori a prezzo pieno del tablet, oppure potrebbe offrire agli utenti uno sconto quando acquistano la Magic Keyboard e / o l’Apple Pencil insieme a un nuovo iPad Pro.

Mentre l’iPad Pro si avvicina alla sua quinta generazione, Apple ha ancora molto lavoro da fare. E come suggeriscono le voci, la prossima ondata di aggiornamenti di MacBook e iMac con Apple Silicon avrà una riprogettazione con processori anche più potenti.

L’iPad Pro si trova in una posizione difficile in questo momento. I Mac Apple Silicon stanno invadendo aree come le prestazioni e la durata della batteria e l’iPad Air presenta un design simile ma a un prezzo inferiore. iPadOS 15 deve portare nuove funzionalità e app per sfruttare davvero il potenziale del prossimo iPad Pro alimentato da A14X.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *