Ad

La prima fase dei dipendenti Apple che rientrano in Apple Park inizia il 15 giugno

apple park

Apple sta ora chiedendo ad alcuni dei suoi dipendenti di prepararsi a tornare in ufficio a partire dalla prossima settimana, il 15 giugno. La società sta pianificando un ritorno “molto limitato” con restrizioni, basato su un memo interno ottenuto da Bloomberg.

Ci sono già un numero limitato di impiegati e dirigenti che sono tornati negli uffici, ma ora l’azienda vuole riportare al lavoro ancora più persone mentre prepara i nuovi prodotti per la seconda metà del 2020.

Quello che Apple chiama “Fase 1” inizierà lunedì prossimo, consentendo a più lavoratori di tornare al quartier generale di Apple in giorni specifici. Ciò include l’Apple Park, Infinite Loop Campus e altre strutture Apple nella Silicon Valley.

Secondo le fonti di Bloomberg , la maggior parte del personale che sta tornando negli uffici lavora a progetti che dovrebbero essere lanciati nella seconda metà del 2020. Con il WWDC 2020 in arrivo il 22 giugno, è probabile che i dipendenti si impegnino a lavorare sui relativi progetti. Altre persone continueranno a lavorare da casa fino al secondo ordine.

Alcuni dirigenti senior di Apple, così come ingegneri che lavorano su hardware e software, hanno trascorso del tempo in ufficio mentre la società si prepara per una serie di lanci di nuovi prodotti nella seconda metà del 2020.

Apple Store Stati Uniti

Come riportato la scorsa settimana , i lavoratori dovranno seguire severi requisiti per evitare la diffusione di COVID-19. Apple richiede a tutti di indossare maschere nei suoi edifici e alcune aree rimarranno chiuse per evitare l’agglomerazione. Ci saranno costanti controlli della temperatura corporea e l’azienda chiede anche ai dipendenti di tenersi a distanza gli uni dagli altri.

Apple sta anche riaprendo alcuni dei suoi negozi al dettaglio in tutto il mondo in conformità con le norme di sicurezza. Tuttavia, questi piani possono cambiare a seconda della situazione COVID-19 in diverse aree.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *