Ad

iOS 14: ecco cosa sappiamo prima del WWDC 2020

iOS 14

Con WWDC 2020 in arrivo il 22 giugno, Apple introdurrà finalmente la prima versione beta di iOS 14 agli sviluppatori. Ecco alcune delle nuove funzionalità per il sistema operativo mobile di Apple.

Schermata principale ottimizzata

Si prevede che iOS 14 manterrà la maggior parte degli aspetti di progettazione delle versioni precedenti di iOS senza una riprogettazione importante, ma ciò non significa che non avrà alcun perfezionamento dell’interfaccia.

Sulla base del codice trapelato da 9to5Mac, iOS 14 includerà una nuova pagina della schermata iniziale che consente agli utenti di vedere tutte le icone delle loro applicazioni in una vista elenco. La visualizzazione elenco includerà diverse opzioni di ordinamento per mostrare solo le app con notifiche non lette, le app aperte di recente e i suggerimenti intelligenti di Siri in base all’utilizzo quotidiano.

Questa particolare funzione potrebbe essere simile all’attuale visualizzazione dell’elenco delle app di Apple Watch, ma con opzioni di ordinamento avanzate.

Apple sta lavorando anche ai widget della schermata principale . Invece di widget bloccati come su iPadOS 13, i nuovi widget potranno essere spostati, proprio come qualsiasi icona di app. Tuttavia, questa funzionalità sembrava essere in una fase molto precoce di implementazione ed è possibile che Apple la scarti prima del rilascio pubblico.

Cambia sfondo

iOS 14 presenterà un pannello delle impostazioni dello sfondo ridisegnato, che include sfondi predefiniti separati da raccolte, come “Classic Stripes”, “Earth & Moon” e “Flowers”. Invece di mostrare tutti gli sfondi insieme, gli utenti saranno in grado di scorrere ogni raccolta per trovare più facilmente uno sfondo specifico.

Gli sviluppatori dovrebbero essere in grado di fornire raccolte di sfondi e integrarle direttamente nelle Impostazioni iOS con una nuova API Wallpaper disponibile per le app di terze parti. Gli utenti avranno anche la possibilità di definire uno sfondo dinamico intelligente che verrà utilizzato solo nella schermata principale. Questi sfondi dinamici includono un colore piatto, sfumature e una versione scura basata sullo sfondo corrente.

Inoltre sarà possibile impostare uno sfondo personalizzato su CarPlay per la prima volta. Apple sta testando questa funzione con gli stessi sfondi predefiniti di iOS 13 e passa anche automaticamente dalla versione chiara a quella scura.

Sfondo iOS 14

Accessibilità migliorata

Con iOS 14, gli utenti saranno in grado di ricevere  avvisi se l’iPhone rileva suoni come allarmi antincendio, sirene, campanelli e altro. Il sistema tradurrà questi avvisi in tattili per le persone che hanno la perdita dell’udito.

La fotocamera rileverà i gesti delle mani per riprodurre alcune attività specifiche in tutto il sistema e il codice indica anche una nuova funzionalità di accessibilità “Sistemazioni audio” che “può migliorare la sintonizzazione audio su AirPod o EarPods per le persone con perdita dell’udito da lieve a moderata”.

Realtà aumentata immersiva

Apple sta sviluppando una nuova app internamente denominata “Gobi” che consentirà agli utenti di ottenere maggiori informazioni su ciò che vedono intorno a loro attraverso la realtà aumentata. Il codice iOS 14 rivela che Apple sta testando il suo nuovo sistema AR con Apple Store e Starbucks, quindi le persone sarebbero in grado di utilizzare la fotocamera dell’iPhone o dell’iPad per saperne di più su un prodotto.

Queste nuove funzionalità AR dovrebbero essere rilasciate agli sviluppatori tramite ARKit, in modo che possano creare le proprie interazioni con ambienti reali.

Altri controlli HomeKit

HomeKit sta per ottenere un grande aggiornamento con iOS 14. Il sistema includerà “Night Shift to Light”, che essenzialmente include la possibilità di cambiare automaticamente la temperatura della luce delle lampade compatibili durante il giorno, proprio come fa Night Shift su iPhone, iPad, e Mac.

Apple dovrebbe inoltre espandere il suo sistema HomeKit Secure Video, che sarà in grado di identificare persone specifiche sulla fotocamera come i membri della famiglia, in modo da ricevere notifiche personalizzate.

Chiavi della macchina

L’ API CarKey è in fase di sviluppo da iOS 13.4, ma la funzionalità dovrebbe essere introdotta con iOS 14. 9to5Mac ha scoperto che CarKey consente agli utenti di sbloccare, bloccare e avviare un’auto utilizzando un iPhone o Apple Watch.

Il processo di associazione verrà eseguito tramite l’app Wallet con auto compatibili con NFC, poiché gli utenti devono solo tenere il dispositivo vicino al veicolo per usarlo come chiave. Il codice iOS suggerisce che le chiavi della macchina possono essere condivise con altre persone, come i familiari. I conducenti possono invitarli anche tramite l’app Wallet per avere accesso alla chiave sui propri dispositivi Apple.

I file interni di iOS 14 rivelano anche che BMW potrebbe essere la prima casa automobilistica a supportare CarKey di Apple entro la fine dell’anno. Ci aspettiamo di saperne di più sui partner Apple quando CarKey verrà presentato ufficialmente.

Carkey iOS 14

Miglioramenti di Apple Maps

Apple Maps mostrerà ulteriori dettagli sugli Apple Store e sulla disponibilità delle riparazioni hardware in futuro. Con iOS 14, gli utenti saranno in grado di verificare la disponibilità dei servizi Genius Bar in ogni Apple Store direttamente da Apple MapsL’app dirà agli utenti, ad esempio, se un negozio specifico offre riparazioni dello schermo e della batteria per lo stesso giorno.

Inoltre, Apple Maps metterà in evidenza i luoghi con posti a sedere per coppie, sconti per bambini, sale private e cinema con sessioni IMAX.

Portachiavi iCloud avanzato

Per gli utenti iCloud che non vogliono iscriversi a un gestore di password a pagamento come 1Password, 9to5Mac ha  trovato prove che Apple sta testando alcune importanti modifiche al portachiavi iCloud su iOS 14. Gli utenti verranno avvisati del riutilizzo delle password, quindi possono evitare di utilizzare lo stesso password su più siti per motivi di sicurezza.

Ci sarà un nuovo metodo per salvare le password di autenticazione a due fattori, quindi gli utenti saranno in grado di accedere a siti compatibili utilizzando solo il portachiavi iCloud, senza SMS, e-mail o altri metodi meno sicuri.

API Clips

Apple sta lavorando a un nuovo modo di offrire parti specifiche di app di terze parti in tutto il sistema senza la necessità di installarle. Chiamata internamente Clips , questa nuova API consentirebbe agli sviluppatori di fornire contenuti interattivi e dinamici dalle loro app anche se gli utenti non li hanno installati.

L’API Clips è direttamente correlata al lettore di codici QR, quindi gli utenti saranno in grado di scansionare un codice collegato a un’app e quindi interagire con esso direttamente da una scheda che apparirà sullo schermo.

Gli sviluppatori dovranno specificare quale parte dell’app deve essere scaricata da iOS come pacchetto Over-The-Air per leggere quel contenuto. Apple sta testando internamente l’API Clips con app come OpenTable, Yelp, DoorDash, Sony e YouTube.

Traduzione integrata

Safari otterrà funzionalità di traduzione integrate con iOS 14 , consentendo agli utenti di tradurre pagine Web senza app o servizi di terze parti. Questa funzione dovrebbe essere attivata automaticamente per le pagine Web in diverse lingue e le traduzioni verranno elaborate localmente dal motore neurale.

L’opzione di traduzione è anche in fase di test con altre app, come l’App Store. In questo caso, iOS tradurrebbe le descrizioni delle app e le recensioni degli utenti se queste fossero scritte in un’altra lingua.

Altri strumenti Apple Pencil

Lo scorso anno Apple ha aggiunto alcune nuove funzionalità relative a Apple Pencil su iPadOS 13. iPadOS 14 potrebbe includere il supporto completo per l’ input di Apple Pencil sui siti Web, rendendolo compatibile non solo per scorrere e toccare, ma anche per disegnare e contrassegnare con tutte le sue funzionalità in Safari e altri browser.

Scorciatoia per la luminosità della tastiera

La tastiera Magic Keyboard e Smart Keyboard di Apple progettata per iPad manca di tasti funzione, il che può essere un aspetto negativo poiché gli utenti devono accedere all’app Impostazioni o al Centro di controllo per modificare la luminosità dello schermo o la retroilluminazione della tastiera.

Ci sono prove nel codice che suggeriscono l’esistenza di nuove scorciatoie da tastiera per cambiare la luminosità dello schermo dell’iPad o persino la retroilluminazione della tastiera. I tasti funzione luminosità saranno regolabili proprio come i tasti modificatori, ma con combinazioni di scorciatoie.

Anche se questo è già stato testato internamente con iPadOS 13.5.5 beta, riteniamo che queste nuove scorciatoie potrebbero essere introdotte con iPadOS 14.

Luminosità iOS 14

Avvisi “Trova”

Apple ha rinnovato Find My app lo scorso anno con iOS 13, che ora consente agli utenti di tracciare i dispositivi persi e anche condividere la loro posizione con la famiglia e gli amici. Con iOS 14, Find My dovrebbe ottenere un altro aggiornamento di massa, poiché Apple sta pianificando avvisi personalizzati, modalità AR e altro.

L’app aggiornata includerà una nuova opzione per ricevere un avviso quando qualcuno non arriva in una posizione specifica a un orario programmato. Le nuove opzioni di avviso includeranno anche la notifica quando un contatto lascia una posizione prima di un orario prestabilito, il che può essere utile per monitorare i bambini.

L’app Trova la mia Apple di iOS 14 funzionerà anche con la realtà aumentata, poiché gli utenti saranno in grado di localizzare visivamente un amico o un dispositivo perso usando la realtà aumentata per indicazioni più precise da posizioni vicine.

Ripristino del sistema operativo

Se un iPhone o iPad smette di funzionare, è spesso necessario ripristinare il firmware del dispositivo utilizzando un Mac o un PC. Ma Apple sta ora testando una nuova funzionalità chiamata “Ripristino del sistema operativo” che consentirà agli utenti di ripristinare un dispositivo iOS direttamente via etere e collegandolo tramite USB a un altro iPhone o iPad, in modo simile a come funziona lo strumento di migrazione di Apple.

Dovrebbe funzionare proprio come macOS Internet Recovery, che è disponibile da anni e consente agli utenti di reinstallare il sistema operativo su Internet senza bisogno di un altro computer nelle vicinanze.

Ripristino iPhone iOS 14

Pronto per il nuovo hardware

Oltre alle nuove funzionalità, iOS 14 dovrebbe essere pronto per funzionare con i nuovi prodotti Apple che probabilmente verranno annunciati quest’anno. Le prove dell’iPhone SE di seconda generazione e dei nuovi modelli 2020 Pro dell’iPad sono state rilevate nel codice iOS 14 molto prima che questi prodotti fossero lanciati.

Il codice iOS 14 include anche nuovi dettagli sulle modifiche ad Apple TV. Le versioni precedenti del codice tvOS 13 hanno rivelato che Apple sta lavorando su un nuovo Apple TV box, ma iOS 14 include anche la notizia che potrebbe esserci anche un nuovo telecomando Siri TV .

Apple non ha ancora introdotto i suoi tracker di  elementi AirTag, ma il codice iOS 14 ha rivelato che avrà una batteria sostituibile dall’utente anziché una batteria interna ricaricabile. Gli utenti saranno in grado di collegare un AirTag a qualsiasi oggetto per rintracciarlo tramite l’app Trova il mio Apple.

Apple nuovo hardware

Questa versione iniziale di iOS 14 ha anche rivelato che Apple sta testando  nuovi modelli di iPhone con un sensore del tempo di volo, che è probabilmente lo stesso scanner LiDAR di iPad Pro. Ci sono solo due nuovi iPhone nel codice che sono elencati con tre fotocamere posteriori più lo scanner LiDAR, presumibilmente l’iPhone 12 Pro e l’iPhone 12 Pro Max.

Applefive ha offerto il primo sguardo alle cuffie over-ear di Apple grazie a un glifo trovato in iOS 14. Sulla base delle due versioni dello stesso glifo, ci aspettiamo che Apple offra almeno due opzioni di colore per il cosiddetto “AirPods Studio” , probabilmente in bianco e nero.

cuffie over ear

Funzionalità iOS 14: compatibilità dispositivo

Un recente rapporto suggerisce che iOS 14 sarà compatibile con tutti i modelli di iPhone che attualmente supportano iOS 13, che vanno da iPhone 6s a iPhone 11 Pro Max. Tuttavia, iPadOS 14 potrebbe interrompere il supporto per iPad Air 2 e iPad mini 4, poiché questi dispositivi sono alimentati dai chip A8 e A8X.

Quindi questi sono i dispositivi iOS che dovrebbero essere compatibili con iOS 14:

  • iPhone 6s e 6s Plus
  • iPhone SE (1a generazione)
  • iPhone 7 e 7 Plus
  • iPhone 8 e 8 Plus
  • iPhone X
  • iPhone XR
  • iPhone XS e XS Max
  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro e 11 Pro Max
  • iPhone SE (2a generazione)
  • iPod touch (7a generazione)

E l’elenco di compatibilità iPadOS 14:

  • iPad (5a generazione)
  • iPad (6a generazione)
  • iPad (7a generazione)
  • iPad mini (5a generazione)
  • iPad Air (3a generazione)
  • IPad Pro da 12,9 pollici
  • IPad Pro da 11 pollici
  • IPad Pro da 10,5 pollici
  • IPad Pro da 9,7 pollici

Riepilogo iOS 14

Anche senza importanti cambiamenti di progettazione, iOS 14 dovrebbe offrire diverse nuove funzionalità per migliorare l’esperienza dell’utente. Nella schermata principale, è probabile che le funzionalità di iOS 14 includano widget e una nuova visualizzazione elenco.

I miglioramenti dell’accessibilità sono sempre ben accetti e i miglioramenti di HomeKit renderanno l’integrazione ancora più fluida. Il nuovo sistema AR dovrebbe preparare il sistema operativo Apple per i suoi prossimi auricolari AR e l’API CarKey renderà sicuramente la vita più facile a chi possiede un’auto.

Tieni presente, tuttavia, che a causa della pandemia di COVID-19, i piani di Apple potrebbero essere cambiati e alcune funzionalità potrebbero essere ritardate o eliminate.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *