Il visore AR/VR di Apple seguirà il movimento degli occhi

Visore AR VR Apple

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo, il visore AR di Apple sarà integrerà la funzione di rilevamento del movimento degli occhi dell’utente.

L’analista afferma che le specifiche del prodotto indicano che sarà caratterizzato da un sofisticato sistema di tracciamento oculare, inoltre sarà in grado di rilevare dove sta guardando l’utente, se sta lampeggiando, e possibilmente includere anche il riconoscimento dell’iride che sarà in grado di identificare automaticamente gli utenti.

Le possibilità per l’eye tracking includono nuovi paradigmi di interazione dell’utente come fissare un punto per alcuni secondi per rivelare più informazioni o sbattere le palpebre per selezionare un elemento.

Il prodotto sarà anche in grado di ottimizzare le prestazioni in base a dove sa che l’utente sta guardando. A un livello semplice, l’area del mondo della realtà aumentata in cui l’utente sta attualmente guardando avrà la priorità in termini di fedeltà di rendering. La risoluzione delle aree dello schermo in cui l’utente non si sta attualmente concentrando può quindi essere ridimensionata dinamicamente, risparmiando cicli di GPU e CPU per offrire la più alta qualità di esperienza VR / AR nella regione in cui l’utente sta attualmente guardando. Questo è chiamato “rendering foveated”.

Visore AR Apple

Come riportato in precedenza, Kuo ritiene che l’auricolare sarà in vendita nel 2022 a 100 $. Il prodotto dovrebbe essere di nicchia e di fascia alta; Bloomberg afferma che Apple prevede di venderne solo uno al giorno per negozio al dettaglio. Si ritiene che il dispositivo sia dotato di due display ad alta risoluzione e sarà alimentato da Apple Silicon che rivaleggia o supera l’M1 in termini di prestazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *