I rover Perseverance atterrato su Marte utilizza lo stesso chip dell’iMac G3 del 1998

rover Perseverance

Il rover Perseverance della NASA, che recentemente e atterrato su Marte, utilizza lo stesso processore utilizzato in un iMac di oltre 23 anni.

Come riportato da NewScientist, il rover include il processore PowerPC 750, lo stesso chip utilizzato nell’iMac G3 del 1998, una CPU RISC su cui Apple faceva affidamento prima di passare a Intel. L’iMac G3 era colorato (si poteva vedere attraverso di esso) e alla fine ha salvato Apple dalla bancarotta.

Il processore PowerPC 750 era all’avanguardia per i suoi tempi, con un processore single-core a 233 MHz, 6 milioni di transistor (rispetto ai 16 miliardi di oggi in un singolo chip) e basato su un’architettura a 32 bit.

iMac G3

Apple ha utilizzato i chip PowerPC nei computer Mac fino a quando non è passata a Intel nel 2005. In questo momento, Apple sta attraversando un cambiamento simile, allontanandosi da Intel per distribuire il proprio Apple Silicon personalizzato nei Mac.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *