Ad

I modelli di iPhone 13 non subiranno ritardi come gli iPhone 12

iPhone 12 iPhone 13

L’iPhone 12 è stata lanciata più tardi del solito a causa della pandemia COVID-19, ma secondo l’analista Ming-Chi Kuo gli iPhone 13 non subiranno ritardi.

In generale, Apple lancia la produzione di massa dei suoi iPhone all’inizio dell’estate per avere scorte sufficienti a settembre e iniziare a commercializzare. La situazione è stata diversa quest’anno.

Apple non è stata in grado di fornire tutti i nuovi modelli di iPhone 12 contemporaneamente per colpa della pandemia COVID-19 che ha colpito le fabbriche associate dell’azienda in tutto il mondo e persino la produzione interna del dispositivo presso la sede centrale di Apple poiché la maggior parte dei dipendenti lavora da casa.

iPhone 12 e iPhone 12 Pro

Mentre i normali iPhone 12 e iPhone 12 Pro sono stati annunciati e lanciati nei negozi a ottobre, iPhone 12 mini e iPhone 12 Pro Max sono arrivati ​​nei negozi a novembre con forniture limitate.

Kuo afferma inoltre di non avere dubbi sulle previsioni di spedizione inferiori per il chip A14 prodotto da TSMC nel secondo trimestre del 2021 rispetto al primo trimestre del 2021. L’analista afferma che questo calo è “stagionale” e previsto poiché TSMC inizierà a spostare la sua pipeline di produzione per lo sviluppo del nuovo Chip A15 che equipaggerà la gamma di iPhone 13.

Infine, afferma che le vendite di iPhone 12 Pro rimangono forti e che la domanda per i modelli Pro di quest’anno è migliore del previsto, sebbene Apple abbia dovuto affrontare problemi di fornitura con i sensori della fotocamera Sony utilizzati per iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *