Ad

Gli Apple Store in Australia sono stati riaperti tranne uno

Dopo quasi due mesi di chiusure, tutti gli Apple Store in Australia sono stati riaperti, tranne uno.

Finora la strategia di mitigazione del coronavirus del paese si è dimostrata vincente, consentendole di essere tra le prime regioni in cui Apple si sente fiduciosa di accogliere i clienti all’interno e di rimettere al lavoro i team.

Con 21 delle 22 sedi in Australia aperte, ora ci sono 75 Apple Store aperti in tutto il mondo. È molto diverso dai 510 negozi che Apple normalmente gestisce, ma il percorso per tornare a un certo senso di normalità è ben visibile.

La riapertura del negozio è iniziata in Cina, dove Apple ha stabilito una serie di linee guida praticamente durante la notte che sono state testate a tempo da febbraio. Mentre ci sono stati anche negozi nella Grande Cina che non hanno mai dovuto smettere di funzionare.

Prima di oggi, le riaperture al di fuori della Cina sono avvenute su scala molto ridotta. L’unico Apple Store della Corea del Sud è stato riaperto il 18 aprile. La posizione solitaria dell’Austria è tornata in vita il 5 maggio

Le maschere sono da anni un punto fermo negli spazi pubblici in Cina, ma altrove è ancora in atto un cambiamento culturale. L’Australia segna il primo test su larga scala della strategia di riapertura di Apple in un mondo che fatica a venire a patti con una nuova normalità.

Ad Apple Broadway, un centro commerciale di livello superiore nella periferia di Sydney, i clienti hanno atteso in una linea che serpeggiava davanti ai negozi adiacenti a causa del divario di 2 metri tra ciascun corpo.

 Il personale di vendita al dettaglio ha distribuito maschere alla porta e controllato ogni cliente con un termometro laser.

Gli appuntamenti per il servizio AirPods sono stati prenotati fino a martedì prossimo poiché il negozio opera temporaneamente con un numero ridotto di membri del team. È stato eseguito il backup degli appuntamenti per iPhone fino a giovedì.

Il video di Apple Chadstone vicino a Melbourne mostra un Today at Apple Forum inattivo e posti a sedere generosamente distanziati. Metà delle porte del negozio sono tenute chiuse per limitare il flusso dei clienti. Le precauzioni sono coerenti con altre località riaperte in tutto il mondo.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *