Ad

Gli aggiornamenti di macOS Big Sur saranno più veloci da installare

MacOS Big Sur

Il nuovo sistema operativo per i nostri Mac, macOS Big Sur, che, per ora, possiamo installare solo come versione beta , continua a lasciare sorprese. In questo caso è stato riscontrato che l’ installazione degli aggiornamenti di sistema sarà molto più rapida.

E’ stata fatta questa prova, con macOS Catalina: si è scaricato l’aggiornamento, riavviato il Mac, l’installazione è stata avviata e, al termine, il sistema è stato riavviato. Ora con macOS Big Sur il sistema cambia: scaricato l’aggiornamento, l’aggiornamento si prepara, riavviamo il Mac, l’aggiornamento termina e il sistema si riavvia.

Questo sistema ci ricorda enormemente quello che vediamo sul nostro iPhone o iPad, che, dopo averci informato che l’aggiornamento è in fase di download, passa a Preparazione aggiornamento. Il processo di preparazione può richiedere più o meno tempo a seconda del dispositivo. Grazie a questa preparazione precedente, il tempo in cui il nostro computer è inattivo sarà molto meno, Apple lo spiega sul suo sito Web.

macOS Big Sur

Una volta installato MacOS Big Sur, gli aggiornamenti del software iniziano in background e si completano più velocemente che mai, rendendo più semplice che mai mantenere il tuo Mac aggiornato e sicuro.

Questa funzione è supportata dal fatto che, grazie a Big Sur che impedisce la modifica del volume del sistema, il nostro Mac ne conosce lo stato in ogni momento, quindi può avviare l’installazione prima di riavviare.

macOS Big Sur introduce un volume di sistema con firma crittografica che protegge da manipolazioni dannose. Significa anche che il tuo Mac conosce l’esatto layout del volume di sistema, permettendoti di avviare gli aggiornamenti del software in background mentre lavori.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *