Ad

Apple Watch Serie 7: ecco come potrebbe funzionare l’app sul monitoraggio della glicemia

Apple Watch Series 7

Nel rapporto di ieri, è emerso che l’Apple Watch Series 7 potrebbe essere in grado di monitorare la glicemia tramite un sensore ottico non invasivo.

 i designer di 9to5Mac hanno creato uno splendido concept che mostra come potrebbe apparire la funzione sullo smartwatch.

Un concetto di una delle funzioni più attese dell’Apple Watch

Come in tutte le funzioni di Apple Watch, la rilevazione del livello di glucosio nel sangue è supportata da due punti. Da un lato l’hardware e dall’altro il software.

Per quanto riguarda il primo, tutto sembra indicare che l’ Apple Watch Series 7 avrà i sensori necessari per eseguire la lettura, ciò che resta da vedere è se l’Apple Watch Series 6, che a differenza della precedente generazione ha un ossimetro, sarà in grado di poter godere di questa caratteristica.

È nel secondo punto, nel software, che possiamo fare le previsioni più accurate. Sulla base del fatto che Apple sta sviluppando un’app dedicata per ciascuna delle principali funzioni sanitarie  sonno, ECG, ossigeno nel sangue, frequenza cardiaca, rumore e persino respirazione – si può presumere che “zucchero nel sangue” seguirà lo stesso schema.

Detto questo, l’app si concentrerà quindi sulle due funzionalità che stiamo già vedendo in tutte queste app: effettuare misurazioni e lanciare avvisi sotto forma di notifica. Per quanto riguarda il design dell’app stessa, in base a quanto visto nell’app Breathing e successivamente nell’app O2 in blood , 9to5mac propone il seguente design.

Apple Watch app glucosio

Un’app che in basso ci mostra l’ ultima misurazione presa accanto a un pulsante per prenderne una , e in alto mostra un’animazione durante il processo insieme a un conto alla rovescia fino al termine e viene visualizzato il risultato.

App diabete Apple Watch

Nei risultati, oltre alla misurazione stessa, come appare nell’app blood O2 , in 9to5 propongono la possibilità di visualizzare un grafico delle ultime letture. La verità è che consultare i dati storici, anche dello stesso giorno, non è comune su Apple Watch. Di solito Apple ci indirizza al nostro iPhone, dove c’è più spazio sullo schermo, per visualizzare le informazioni. L’unica app che dà accesso a questi dati è la frequenza cardiaca, probabilmente con l’idea di poter consultare informazioni così importanti anche se abbiamo solo il nostro orologio . Pertanto, l’altro candidato per questo comportamento è, appunto, la glicemia.

Apple Watch glucosio

Per quanto riguarda le notifiche, possiamo aspettarci ciò che già vediamo nel resto del sistema, un avviso di zucchero alto o basso accompagnato dalla misurazione corrispondente. Comprendiamo che, inoltre, possiamo configurare le soglie per gli avvisi, potendo anche configurare avvisi in vari valori e con diversa importanza.

È chiaro che i concetti, in fondo, sono una proposta progettuale con più o meno basi. In questo caso, supportato dalle app che già conosciamo, sembra abbastanza plausibile, a patto che Apple voglia seguire il design che ha seguito finora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *