Apple TV+ si unisce ad ACE per combattere la pirateria

Ad

Apple TV+

Apple TV+ è entrata a far parte dell’Alliance for Creativity and Entertainment (ACE), un gruppo il cui obiettivo principale è combattere la pirateria dei media.

Come parte del consiglio di amministrazione, Apple aiuterà il gruppo a decidere “la strategia e dove spendere il budget”.

La mossa rappresenta un legame rafforzante tra Apple e i principali studi e attira l’azienda profondamente negli sforzi del settore per controllare il flusso di contenuti pirati.

Apple sarà nel consiglio di amministrazione del gruppo, insieme ad Amazon e ai sei membri della Motion Picture Association : Disney, NBCUniversal, Netflix, Paramount, Sony Pictures e Warner Bros.

L’Alleanza per la creatività e l’intrattenimento (ACE) è stata fondata nel 2017 e Netflix si è unita solo l’anno scorso. L’arrivo di Apple è un segno di quanto seriamente prenda i suoi sforzi sui contenuti originali. Il presidente del gruppo Charles Rivkin l’ha definita la “principale forza antipirateria”.

ACE group

Ecco un’idea del lavoro svolto da ACE:

ACE indaga sui servizi di pirateria e sui venditori di hardware che possono aiutare nella pirateria. Tali servizi illegali offrono spesso film illimitati e TV in diretta a un prezzo mensile ben al di sotto delle tariffe di mercato e talvolta affermano di avere un accesso legittimo a contenuti piratati.

L’alleanza ha intentato azioni legali e ha ottenuto giudizi sostanziali contro tali operatori, costringendoli tipicamente offline. Tuttavia, l’esercizio può avere una qualità Whack-a-Mole, poiché nuovi siti pirata spuntano per prendere il posto di quelli vecchi.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *