Ad

Apple prevede di aumentare la produzione di iPhone del 30% nella prima metà del 2021

iPhone 12 iPhone 12 Pro

I fornitori di Apple affermano che la Società prevede di realizzare tra i 95 ei 96 milioni di iPhone entro la prima metà del 2021.

Apparentemente, i piani di Apple includerebbero la produzione di un massimo di 230 milioni di iPhone in totale in tutto il 2021.

L’intero rapporto è piuttosto interessante e propone una prospettiva molto favorevole per Apple il prossimo anno. Vediamo in cosa consistono queste cifre e cosa significano veramente.

“La produzione pianificata per il prossimo trimestre e per quello successivo è già stata decisa e le impressioni sono molto buone”, ha detto a Nikkei un dirigente di un importante fornitore Apple. “L’iPhone 12 Pro e l’iPhone 12 Pro Max sono particolarmente forti di quanto stimiamo, mentre la domanda per l’iPhone 12 è in linea con le aspettative, ma l’iPhone 12 mini è un po ‘lento”, ha aggiunto la persona.

È sorprendente come l’iPhone 12 Pro e l’ iPhone 12 Pro Max abbiano una domanda superiore a quella stimata. Sono i due iPhone più avanzati , ma anche i modelli più costosi. Evidenzia anche la descrizione della domanda per l’ iPhone 12 mini come al di sotto delle aspettative.

Il rapporto prosegue indicando che l’intenzione è di produrre 230 milioni di iPhone per tutto il prossimo anno. Una cifra che ha sfiorato i 231,5 milioni di iPhone durante l’intero anno solare 2015. 12 mesi che hanno segnato il record di vendite nella storia dell’iPhone.

Il rapporto indica anche che l’obiettivo di produzione potrebbe essere modificato a causa di cambiamenti nella domanda, quindi non è definitivo. Vengono menzionati problemi di fornitura anche quando si ottengono determinati componenti dal mercato. Apple si sarebbe mossa rapidamente per proteggere i pezzi chiave in futuro, dai display ai processori. Circa 2-3 milioni di unità iPad sarebbero state interessate per dare la priorità alla produzione dell’iPhone 12.

iPhone 12 Pro

Se quella crescita del 30% della produzione si traducesse finalmente in, diciamo, un aumento del 20%, anche le vendite di iPhone sarebbero un record negli ultimi 5 anni . Dal picco del 2015 di oltre 230 milioni di unità, il totale è rimasto fermo ed è diminuito negli anni successivi . Non conosciamo l’importo esatto, poiché Apple ha smesso di segnalare le unità vendute a trimestre per tutte le sue linee di prodotti.

Tuttavia, a partire dal 2015 il ciclo ha iniziato a espandersi in modo significativo. Ricordiamo che gli iPhone 6s presentati quell’anno sono ancora supportati da iOS 14.

Gli utenti che hanno ancora un iPhone acquistato tra il 2014 e il 2016 potrebbero essere pronti a rinnovarlo nel prossimo anno. E anche che si tratta di un numero significativo di terminali. All’inizio di questo 2020, Apple aveva già 1.500 milioni di dispositivi nella sua base installata, di cui oltre 1.000 milioni sono solo iPhone . Il 5% di tale importo rappresenta già 50 milioni di iPhone.

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *