Apple lancia App Store, iCloud, podcast, Arcade e Music in altri Paesi

Ad

 L’App Store, Arcade, Music, Podcast e iCloud sono ora disponibili in altri 20 Paesi e Apple Music è disponibile in altri 52 Paesi. L’annuncio ufficiale di Apple.

“Siamo lieti di offrire agli utenti molti dei servizi più amati di Apple in più paesi”

Ha affermato Oliver Schusser, vice presidente di Apple Music e contenuti internazionali.

“Speriamo che i nostri clienti possano scoprire le loro nuove app, giochi, musica e podcast preferiti mentre continuiamo a celebrare i migliori creatori, artisti e sviluppatori del mondo.”

L’App Store, Apple Arcade, Apple Music, Apple Podcast e iCloud sono ora disponibili nei seguenti Paesi e regioni:

  • Africa: Camerun, Costa d’Avorio, Repubblica Democratica del Congo, Gabon, Libia, Marocco, Ruanda e Zambia.
  • Asia-Pacifico: Maldive e Myanmar.
  • Europa: Bosnia ed Erzegovina, Georgia, Kosovo, Montenegro e Serbia.
  • Medio Oriente: Afghanistan (esclusa Apple Music) e Iraq.
  • Oceania: Nauru (esclusa Apple Music), Tonga e Vanuatu.

Apple Music si sta espandendo anche nei seguenti Paesi e regioni:

  • Africa: Algeria, Angola, Benin, Ciad, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritania, Mozambico, Namibia, Repubblica del Congo, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Tanzania e Tunisia.
  • Asia-Pacifico: Bhutan.
  • Europa: Croazia, Islanda e Macedonia settentrionale.
  • America Latina e Caraibi: Bahamas, Guyana, Giamaica, Montserrat, St. Lucia, St. Vincent e Grenadine, Suriname, Turks e Caicos e Uruguay.
  • Medio Oriente: Kuwait, Qatar e Yemen.
  • Oceania: Isole Salomone.

Con le spedizioni globali di smartphone in calo, l’espansione di oggi riflette la crescente dipendenza di Apple dai servizi come un’importante fonte di entrate insieme al suo hardware. In termini di ricavi e profitti, Apple ha registrato il suo miglior trimestre di sempre all’inizio di quest’anno

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *