Apple incoraggia i suoi dipendenti a vaccinarsi offrendo ferie retribuite

Apple

Apple incoraggia i propri dipendenti a vaccinarsi contro il COVID-19 offrendo ferie retribuite per appuntamenti e assenze per malattia retribuite a coloro che hanno effetti collaterali.

Il rapporto spiega che Apple ha informato il personale di non avere accesso ai vaccini:

Il gigante della tecnologia di Cupertino, in California, ha anche detto al personale nelle ultime settimane che non ha accesso ai vaccini e non sta fornendo iniezioni ai lavoratori.

A dicembre, Tim Cook ha informato il personale Apple che la maggior parte dei dipendenti avrebbe continuato a lavorare da remoto fino a giugno 2021:

“Non c’è sostituto per la collaborazione faccia a faccia, ma abbiamo anche imparato molto su come possiamo portare a termine il nostro lavoro fuori dall’ufficio senza sacrificare la produttività o i risultati”, ha detto al personale, secondo persone che hanno familiarità con i commenti . “Tutti questi insegnamenti sono importanti. Quando saremo dall’altra parte di questa pandemia, preserveremo tutto ciò che è fantastico di Apple incorporando il meglio delle nostre trasformazioni”.

Apple Tim Cook

Non è chiaro quando i lavoratori Apple torneranno dal lavoro da casa ai loro uffici, ma Cook ha chiarito che vuole che la transizione inizi non appena sarà sicuro farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *